Wyoming

Perché amo il Wyoming? Le parole di Tiziano Brignoli sullo stato dei cowboy

Perché amo il Wyoming?

Amo il Wyoming per la sua terra. Libera, sudata, stanca, corrosa dalla vita e dal tempo ma abbastanza audace da rimanere autentica e primordiale.

Amo il Wyoming perché è selvaggio e desolato.

Amo il Wyoming perché qui il West è ben più di una parola o uno stato d’animo ma una filosofia di vita. E’ qualcosa che potete respirare, toccare, sentire sulla vostra pelle. Lo potete osservare e farne parte. Potete viverlo – e dovete viverlo.

Amo il Wyoming per le sue praterie infinite e la loro espressione di malinconia e allo stesso tempo di potenza selvaggia, dove poter osservare indiani, cowboy e cavalli selvaggi.

Snake River, Yellowstone National Park.

Amo il Wyoming per l’onestà della sua gente, e per l’onestà della sua terra. Onesta come la fatica umana, vera come lo scorrere del tempo, autentica come il soffio secolare del vento.

Amo il Wyoming per la sua diversità. Il suo fascino aspro e antico è delicatamente affiancato allo sviluppo e all’innovazione.

Amo il Wyoming per il suo pianto, il suo dolore, la sua furia e la sua violenza. Meteorologica e paesaggistica.

Amo il Wyoming per il suo vento, che io ho definito l’accompagnamento melodico all’elegante danza dei cowboy al galoppo.

Un paesaggio rurale del Wyoming.

Amo il Wyoming per i suoi cavalli selvaggi e il loro diritto di pascolare liberi nella terra che dà loro casa, che loro appartiene e che nessuno dovrebbe mai portargli via.

Amo il Wyoming per la sua storia. Nessun luogo americano racconta così bene l’essenza del sudore della frontiera, del sacrificio del lavoro più umile, del gemito secolare delle terre indiane e della storia politica, umana e sociale che definisce questo luogo.

Amo il Wyoming per la sua solitudine, e per la capacità della sua gente di comprenderla e apprezzarla.

Amo il Wyoming per la sua mortalità, dettata dallo spirito pionieristico e doloroso della vecchia frontiera.

Amo il Wyoming per il suo efficace umorismo western. Uno humor profondamente sarcastico, molto rozzo e contadino, ma anche incredibilmente genuino.

Amo il Wyoming perché è il luogo di cui tutti noi prima o poi abbiamo bisogno per ricordarci del perché della nostra stessa esistenza su questo pianeta.

Amo il Wyoming perché apre le braccia al mondo, ma non permette al mondo di definirlo.

La magnificenza e la gloria del Grand Teton National Park.

Amo il Wyoming perché qui l’uomo – pochi uomini – vivono in perfetta simbiosi con la natura. Ed è quest’ultima a comandare l’andamento della terra, e non il primo.

Amo il Wyoming per la maestosità dei suoi paesaggi.

Amo il Wyoming perché è il cuore pulsante dell’America e nonostante questo si mantiene umile, modesto e indipendente.

Amo il Wyoming perché, come io amo spesso dire, è una terra che ti dà libertà.

Se volete leggere qualcosa sul Wyoming, vi consiglio il mio libro di racconti qui ambientati, fra cowboy dall’animo aspro e fiero e cavalli selvaggi liberi e indipendenti. Lo trovate su Amazon.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: